Smi-Lazio: istanza manifestazione di interesse esecuzione test antigenici rapidi Sars-Cov-2 negli Studi dei MMG e PLS. Consulta il Documento

Print Friendly

l_6165_logo-smi

Nel ribadire la ferma contrarietà alla effettuazione di tamponi antigenici rapidi all’interno degli Studi medici o presso le sedi UCP, considerando i numerosi e seri profili di illegittimità di tale richiesta regionale, ampiamente dettagliati nel comunicato congiunto dello scorso 13 ottobre, lo Smi-Lazio invita i colleghi che volessero offrire ulteriore disponibilità, ma nelle sole condizioni possibili praticabili e sicure (locali e/sedi aziendali opportunamente individuate sul territorio) a rispondere (sempre su base volontaria), utilizzando l’allegato fac-simile, come opportunamente modificato.

Certi di dare come sempre ed in particolare in questa pandemia, un altissimo contributo in termini di assoluta presenza sul territorio e persistente professionalità, la Segreteria Regionale Smi-Lazio rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Cristina Patrizi

Responsabile Area Convenzionata Smi-Lazio