Smi-Lazio: trattative sul rinnovo dell’ACN per la medicina generale: Il punto di vista del Sindacato Medici Italiani. Martedì 21 dicembre ore 21.00 in diretta streaming dalla pagina dell’Ordine dei Medici di Latina

Print Friendly

l_6165_logo-smi

Partecipano: Giuseppe Dei Giudici, Segretario dell’Ordine dei medici e degli odontoiatri di Latina -  Luigi Martini, Segretario Aziendale dello SMI per la ASL Latina-Pina Onotri, Segretario Generale del Sindacato Medici Italiani (SMI).

PER COLLEGARTI CLICCA QUI

Questo ACN non coglie lo sforzo fatto dai medici di medicina generale, non risponde alla necessità di una retribuzione migliore che tenga conto delle responsabilità e dei maggiori carichi di lavoro,  non offre strumenti organizzativi per rendere la professione più attrattiva e bloccare l’esodo all’estero dei giovani medici e impedire i prepensionamenti di massa, non tiene conto della necessità di delineare nuove tutele  sul lavoro (alla luce delle centinaia di morti  dovute al contagio da covid), non trova il modo di  collegarsi   alle ingenti risorse previste dal PNNR per la sanità e per i medici, né c’è  traccia di scelte che  incentivino le pari opportunità per le donne medico>, così Pina Onotri, Segretario Generale dello SMI nell’annunciare l’iniziativa in diretta streaming in collaborazione con l’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Latina del 21 dicembre.